SEMINARI
SEMINARI

L'ARTE DEL MOVIMENTO

workshop in 3 incontri bimestrali con Cristina Salmistraro

mer 18 marzo 2020
h 18.30-21.00

In questi incontri attraverseremo delle vie di movimento partendo da un lavoro corporeo d’ispirazione orientale, sia marziale che filosofico: dei percorsi che aprono a mondi di movimento differenti, lasciando che la danza si esprima con naturalezza e semplicità.

Sono delle pratiche che ci preparano e ci rendono disponibili corporalmente, permettendoci di entrare nella sensazione interiore presente, senza perdere la relazione con il mondo esterno di tempo-spazio.
Lavoreremo individualmente, in coppia o in gruppo, per entrare nell’ascolto e in contatto con l’altro.
A volte verranno utilizzati dei materiali, testi letterari, oggetti o suoni per improvvisare e ricercare. Attraverseremo il confine fra poesia e corpo, ci lasceremo guidare da quello che c’è, portandoci un po’ verso l’inesplorato.

Tracce e temi di lavoro:

- Circolazione del KI energia vitale attraverso la spirale
- TESSEN e MANI MAI, lavoro sui ventagli giapponesi (arte marziale) che permette di esercitare la capacità di entrare nel vuoto e vivere le energie di espansione e concentrazione partendo dal centro vitale
- MA, concetto giapponese di tempo-spazio
- Creare silenzio
- Danzare avvicinandosi alla Natura in tutte le forme che l'essere umano contiene dentro di se

Date: 22 gennaio
SOSPENSIONE ATTIVITA'
18 marzo, 13 maggio h 18.30 -21.00

quota di partecipazione: 25€/incontro
oppure 65€ /3 incontri
+ tessera associativa ARTEMIS 10€

Il laboratorio è aperto a tutti.
→ per informazioni e iscrizioni tel. 348 0383281- info@spaziovoll.it
→ presso VOLL - via Luca Della Robbia 19 - Vicenza (zona S.Pio X)
  Cristina Salmistraro
Parallelamente alla danza, studia il principio di Kototama dal 1993 con il Prof. J.H.Tavernier.
Nel 1994 ottiene a Parigi il Diploma di Stato di insegnante di danza contemporanea.
Dal 1996 al 2007 vive in Brasile con il Progetto Odissea e la propria compagnia di danza.
Pratica kendo e Seitai Do-Ho.
Ritorna in Italia nel 2008.


Progetto Odissea (dal 2001) è l’inizio di un viaggio di ricerca e pratica nella danza e nel movimento attraverso l’osservazione e la pratica di arti corporee antiche appartenenti a culture diverse, con l’intento di ritrovare dentro di noi un filo conduttore con il passato. Arricchire il nostro quotidiano di pratiche e gesti che ci permettano di accogliere pienamente la nostra essenza e diano libertà e leggerezza.