SEMINARI
SEMINARI

IL SUONO SI FA IMMAGINE

workshop con Patricia Zanco

sab 9 e dom 10 febbraio 2019

Il laboratorio si propone come luogo nel quale ognuno può esplorare le possibilità del proprio "strumento", acquisirne consapevolezza, condurre la propria coscienza al di là del già conosciuto, ritornare nella propria culla e imparare nuovamente a emettere il "primo” suono.

Il corpo è il più formidabile strumento musicale, racchiude in sé tutti i suoni del mondo. La danza e la voce si generano dal vuoto silenzioso, il suono dell’origine, che è vibrazione pura.
"La 'voce che sale' è la voce che sconfina dai registri quotidiani, è la quintessenza del Canto in grado di portare in quell’'altrove' che le coordinate del Discorso non permettono di vedere e di guardare. La voce-respiro può muovere e commuovere il singolo corpo come il mondo, giacché è sede e veicolo dell’energia e svolge la propria opera attingendo dall’aria ”le cose terribili” che devono essere dapprima viste e poi soffiate, come fanno i mastri vetrai." (Antonin Artaud )

Note tecniche:
L’elemento vocale come fatto fisico. Il ritmo e la melodia come pulsazione, direzione, immagine elaborate come movimento dal/nel corpo.
L’esperienza peso/gravità, contrazione/rilassamento, slancio necessario alla voce/movimento. La sorgente della produzione del suono, le influenze nel corpo e viceversa. Il potenziamento dall’estensione vocale alla scioltezza fisica. Innescamento di un processo in cui il fatto musicale possa corrispondere al proprio slancio vitale attraverso istanti autentici di improvvisazione. I nostri paesaggi interiori producono immagini sonore.

Su cosa lavoreremo:
1. Esercizi di training fisico vocale.
2. Rimuovere ostacoli e blocchi nell’emissione del suono, i risuonatori, la corrispondenza tra gesto sonoro e gesto fisico, esplorazioni vocali, timbriche, ritmiche e di risonanza dello spazio. Improvvisazioni ritmiche e armonizzazioni e la relazione spazio/suono/gesto.
3. Conoscere i nostri paesaggi interiori in relazione al suono della voce e l’immagine.
4. Prospettiva drammaturgica dell’elemento corale sonoro/visivo

orari:
sabato 9 febbraio h 14.30-18.30
domenica 10 febbraio h 10.30-17.30 (con pausa pranza)

quota di partecipazione: 100,00 €
+ tessera associativa ARTEMIS 10€

Si consiglia per coloro che hanno un background nel teatro, musica e danza di ricerca.


immagine: Pipilotti Rist
→ per informazioni e iscrizioni tel. /tel.339 5660640 (Patricia) - info@patriciazanco.it - info@spaziovoll.it
→ presso VOLL - via Luca Della Robbia 19 - Vicenza (zona S.Pio X)
  Patricia Zanco
Attrice e regista.
"La mia esperienza sulla voce viene da un lungo studio fatto con il Roy Hart Theatre, poi continua la ricerca sia nella formazione teatrale sia nei territori che la ricerca stessa mi apriva. Poi che la voce tocca corde profonde del nostro essere, la chiamarono "muscolo dell'anima" e così mi sono spinta a immaginare quello spazio interiore che ogni essere umano ha e non sa di avere, quella voce che c'è e non si riconosce".

http://www.patriciazanco.it/