CORSI al VOLL
CORSI al VOLL

incontri di DANZA CONTEMPORANEA

conducono in alternanza Chiara Bortoli, Francesca Foscarini, Sandra Zabeo

il martedì h 19:30 - 21:30
dal 26 settembre 2017

Un calendario di incontri strutturati come lezioni-laboratorio, a comprendere elementi di studio del corpo e del movimento nelle sue differenti dinamiche, e percorsi di improvvisazione e ricerca.

L'alternanza alla conduzione del corso delle tre danzatrici-coreografe permetterà di avvicinare e approfondire modalità differenti, di arricchire e diversificare il proprio bagaglio di esperienze.

E' possibile frequentare gli incontri anche saltuariamente versando la quota della singola lezione

Gli incontri si rivolgono a chi ha già una buona esperienza di lavoro sul corpo, il movimento, la coordinazione nella dinamica.

quote di partecipazione:
trimestre: 150€
mese: 60€
card 5 lezioni: 90€
card 10 lezioni: 180€
singola lezione: 20€

+ 20€ tessera associativa ARTEMIS

Calendario degli incontri settembre-dicembre 2017:
26 settembre: FRANCESCA FOSCARINI
3 ottobre: FRANCESCA FOSCARINI
10 ottobre: FRANCESCA FOSCARINI
17 ottobre: SANDRA ZABEO
24 ottobre: FRANCESCA FOSCARINI
31 ottobre: FRANCESCA FOSCARINI
7 novembre: SANDRA ZABEO
14 novembre: SANDRA ZABEO
21 novembre: CHIARA BORTOLI
28 novembre: CHIARA BORTOLI
5 dicembre: SANDRA ZABEO
12 dicembre: SANDRA ZABEO
19 dicembre: CHIARA BORTOLI



→ per informazioni e iscrizioni tel. 348 0383281- info@spaziovoll.it
→ presso VOLL - via Luca Della Robbia 19 - Vicenza (zona S.Pio X)
  Chiara Bortoli
CHIARA BORTOLI è danzatrice, performer, coreografa. Il suo lavoro muove dalla danza contemporanea per estendere pratiche e contesti nella direzione della performance art e delle arti visive.
Si forma come danzatrice a Tolosa, Parigi, New York, Bali e Giava, con maestri quali Wes Howard, Karin Waehner, Hans Zulig, Maggy Black, Cristina Formaggia, e con i danzatori della Trisha Brown Dance Company e della Merce Cunningham Dance Company.
Dal 1987 al '98 vive e lavora a Parigi.
Danza nelle compagnie di Andy De Groat, Fattoumi-Lamoureux, Bernardo Montet, Gladys Sanchez, partecipando a tourné internazionali e ai maggiori festival del settore.
Partecipa a progetti estemporanei con altri coreografi, tra cui Philippe Decoufflé per il Defilé Goude sugli Champs Elysées in occasione del Bicentenario della Rivoluzione Francese.
Nel 1995 ottiene il Diploma per l'insegnamento della danza contemporanea presso l'IFEDEM di Parigi.
Di ritorno a Vicenza nel 1998 inizia la sua ricerca coreografica con la produzione di diversi spettacoli, performance, happening: Niňa, Liebes Lied/Canto d'amore, Anguane, Perimetral, Suite orientale, Buio bianco, Se terra se nebbia, Quella segreta lentezza, anche in collaborazione con i musicisti Gabriele Grotto, Andrea Cera, Giuseppe Dal Bianco, Veniero Rizzardi, Debora Petrina.
Continuano le collaborazioni in progetti di danza e di teatro con altri artisti: il regista Giorgio Fabbris, il musicista François Possémé e il gruppo rock Complot (Bretagna).
Firma la regia di alcuni lavori di Pippo Gentile e Ullateatro ("Storia di una sirenetta" e "Gnam"; co-regia "M" per il gruppo DinDonDown) , di Matteo Maffesanti e il collettivo Elevator Bunker (collaborazione alla regia di "Shoe").
Tra il 2015 e il 2016 è accompagnatrice alla ricerca nel progetto coreografico di Francesca Foscarini "La vocazione all'asimmetria".

Nel 2005 è fondatrice del collettivo Jennifer rosa. Partecipa a tutti i suoi lavori, firmando la maggiorparte degli interventi performativi.
www.jenniferrosa.org
Nel 2000 è co-fondatrice e attuale presidente dell'associazione culturale ARTEMIS, nel cui ambito conduce corsi, laboratori e attività organizzativa.
Nel 2008 è co-fondatrice dell'associazione REV – rete veneta arti performative.

  Francesca Foscarini
FRANCESCA FOSCARINI è coreografa indipendente e danzatrice molto versatile. Il suo percorso formativo è segnato dall'incontro con maestri molto importanti della scena nazionale e internazionale con i quali ha modo di approfondire il linguaggio della danza contemporanea e dell'improvvisazione, arricchendo e personalizzando il suo linguaggio espressivo e interpretativo. 
Inizia la sua esperienza professionale con Aldes di Roberto Castello (2000-2003), nelle creazioni Biosculture e Il migliore dei mondi possibili, Premio Ubu 2003. Significativi per la sua formazione di danzatrice, sono stati i progetti promossi da Opera Estate Festival_Bassano del Grappa (I), nell’ambito dei quali studia con: Emio Greco/Accademia Mobile (NL), Yasmeen Godder e Iris Erez (IL), Carlotta Sagna (F), Nigel Charnock (UK), Gitta Wigro (UK), Lucy Cash (UK), Robert Clark (UK), Simona Bertozzi (I), Sharon Fridman (IL), Ronit Ziv (IL), Elisabeth Lea (AUS/UK), Sara Wiktorowicz (NL), Rachel Prische (UK). 

Recente il premio Danzatrice dell'anno sulla Scena Contemporanea (43^ edizione Positano Premia la Danza Leonide Massine 2015), la giuria internazionale composta da Leonetta Bentivoglio,Tatiana Kuznetsova, Jean-Pierre Pastori, Roger Salas e Sergio Trombetta la definisce Interprete sensibile e riflessiva, capace di trasmettere forti emozioni, coreografa e performer, spicca nel vivace panorama della giovane danza contemporanea italiana.
Vince nel 2013 il Premio Equilibrio per l'interprete. La giuria, presieduta da Sidi Larbi Cherkaoui e composta da Guy Cools, Raimund Hoghe, David Jays, Frédéric Mazelly, riconosce oltre alla sua qualità tecnica fortemente sviluppata anche la sua grande sensibilità emozionale, la sua forza scenica e la sua capacità di creare una personificazione unica e originale nell'interpretazione di Grandmother, creazione nata dalla collaborazione con Sara Wiktorowicz. Questo premio le permette di scegliere un coreografo internazionale per la creazione di un nuovo solo. Francesca sceglie la coreografa israeliana Yasmeen Godder che crea con lei Gut Gift. Recente anche il premio della giuria Miglior Solo 17Masdanza International Dance Festival – Canarie 2012, per la coreografia Cantando sulle ossa (2011) assolo sviluppato all'interno del progetto internazionale di ricerca coreografica Choreoroam, selezionato dalla Rete Anticorpi XL 2011 e da Aerowaves – dance across Europe 2012. Del 2011 anche Spic & Span, creazione realizzata insieme a Marco D'Agostin e Giorgia Nardin, vincitore della Segnalazione Speciale al Premio Scenario 2011. Nel 2009 firma la prima coreografia Kalsh, finalista al concorso GD’A Veneto (Giovane danza d’autore), selezionato dalla Rete Anticorpi XL e dai Visionari a Kilowatt Festival 2010. Come interprete continua la sua collaborazione con Ullallà Teatro Animazione, con Alessandro Sciarroni nella produzione Folk-s. Dal 2003 al 2011, insieme a Barbara Todesco è direttrice artistica del Centro Formazione Danza di Romano d’Ezzelino (VI). Dal 2011 continua a svolgere regolarmente laboratori di ricerca coreografica. Nel 2013 insieme ai coreografi Marco D'Agostin e Giorgia Nardin dà vita all'Associazione Culturale VAN, organismo di produzione della danza finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

www.francescafoscarini.it
  Sandra Zabeo
Dopo la sua formazione in Italia ha vissuto tra Francia e Belgio, danzando con la compagnia Nadir di Caterina Sagna. Successivamente crea un duo con David Hernandez e collabora con Jerome Bel. Intreccia rapporti di scambio con diversi gruppi per gli incontri internazionali di danza “Skite” organizzati da J.Marc Adolphe .
A Torino lavora con Anna Sagna e Manuela Macco, a Padova con M. Vittoria Campiglio.
Danza al kultur Maraton in Germania con “Aspro iniziale”, “Variazioni", e in “Spiegel in der spiegel” di Arvo Pärt. Nel 2000 collabora con la compagnia Teatro de los Andes in Bolivia.
Dal 2005 conclude al conservatorio Pollini di Padova la formazione con S. Martinet di Espressione Corporea e ritmica e nel 2008 si forma in Danza Sensibile® con Claude Coldy.
Stabilitasi a Padova, collabora come danzatrice e insegnante di danza contemporanea e Danza Sensibile® con differenti associazioni quali Presa Diretta, Gershwin, Carichi Sospesi, Amistad.
E’ impegnata con l’associazione "REV rete veneta arti performative" per la divulgazione della danza contemporanea.
Dal 2012 al 2014 con il circolo Carichi Sospesi di Padova e in collaborazione con Progetto Giovani e con il Comune di Padova cura la direzione artistica del festival di danza e arti performative “ Variazioni Impreviste” ed "Esperienze in Variazione"
Partecipa ad eventi culturali con interventi di danza nella città, continuando il percorso di divulgazione della danza presso le scuole primarie e secondarie di 2° grado con l'associazione "Ottavo Giorno".
Dal 2013 fa parte della rete "Womenmade impresa culturale e creativa femminile di Padova e provincia”; nel 2015 collabora con Top (Teatri Off) al progetto per over 60 “Tracce di memorie” con il comune di Cadoneghe, Padova.
Collabora all'ultimo progetto dell'associazione PopOpera con Antonella De Sarno e nel 2016 al festival di fotografia di Reggio Emilia.