CORSI al VOLL
CORSI al VOLL

CORPO PENSIERO ESPRESSIONE

laboratorio di danza dai 60 anni

2 incontri al mese, il sabato h 15 - 16.30
dal 14 ottobre 2017

Proponiamo una pratica partecipativa, accurata, sensibile, energica, che ci porterà a stare all'interno dell'esperienza corporea in uno stato di apertura, ascolto, presenza.

L'esperienza della danza crea legame, relazione alla vita e allo spazio dell'Altro. La danza è la gioia di sentirsi, dentro e fuori, in movimento.
E' un modo per dire qualcosa che sta ai margini della parola, incontrare la sottile concretezza delle sensazioni e farla attraversare dalla dimensione vitale della relazione e della creatività.

Tu fabbrica mia di nuvole,
calami addosso tutta in bianca luce
che stiano ancora insieme corpo e pensiero
arresi l'uno all'altro, intimi amici
(Patrizia Cavalli)


La conduzione del laboratorio è condivisa tra Chiara Bortoli, Francesca Contrino, Monica Zucchetti, Lucia Parisi: in una linea comune, ognuna porterà una visione personale e un suo approccio al lavoro.

Il laboratorio è aperto anche a qualche persona di età diversa.



foto di Riccardo Panozzo


calendario degli incontri:
14 e 28 ottobre, 11 e 25 novembre, 9 e 16 dicembre

Il Laboratorio proseguirà con un altro ciclo di incontri da gennaio a giugno 2018.


quota di partecipazione ciclo di 6 incontri: 80,00 €
+ tessera associativa ARTEMIS 20€
→ per informazioni e iscrizioni tel. 348 0383281- info@spaziovoll.it
→ presso VOLL - via Luca Della Robbia 19 - Vicenza (zona S.Pio X)
  Chiara Bortoli
CHIARA BORTOLI è danzatrice, performer, coreografa. Il suo lavoro muove dalla danza contemporanea per estendere pratiche e contesti nella direzione della performance art e delle arti visive.
Si forma come danzatrice a Tolosa, Parigi, New York, Bali e Giava, con maestri quali Wes Howard, Karin Waehner, Hans Zulig, Maggy Black, Cristina Formaggia, e con i danzatori della Trisha Brown Dance Company e della Merce Cunningham Dance Company.
Dal 1987 al '98 vive e lavora a Parigi.
Danza nelle compagnie di Andy De Groat, Fattoumi-Lamoureux, Bernardo Montet, Gladys Sanchez, partecipando a tourné internazionali e ai maggiori festival del settore.
Partecipa a progetti estemporanei con altri coreografi, tra cui Philippe Decoufflé per il Defilé Goude sugli Champs Elysées in occasione del Bicentenario della Rivoluzione Francese.
Nel 1995 ottiene il Diploma per l'insegnamento della danza contemporanea presso l'IFEDEM di Parigi.
Di ritorno a Vicenza nel 1998 inizia la sua ricerca coreografica con la produzione di diversi spettacoli, performance, happening: Niňa, Liebes Lied/Canto d'amore, Anguane, Perimetral, Suite orientale, Buio bianco, Se terra se nebbia, Quella segreta lentezza, anche in collaborazione con i musicisti Gabriele Grotto, Andrea Cera, Giuseppe Dal Bianco, Veniero Rizzardi, Debora Petrina.
Continuano le collaborazioni in progetti di danza e di teatro con altri artisti: il regista Giorgio Fabbris, il musicista François Possémé e il gruppo rock Complot (Bretagna).
Firma la regia di alcuni lavori di Pippo Gentile e Ullateatro ("Storia di una sirenetta" e "Gnam"; co-regia "M" per il gruppo DinDonDown) , di Matteo Maffesanti e il collettivo Elevator Bunker (collaborazione alla regia di "Shoe").
Tra il 2015 e il 2016 è accompagnatrice alla ricerca nel progetto coreografico di Francesca Foscarini "La vocazione all'asimmetria".

Nel 2005 è fondatrice del collettivo Jennifer rosa. Partecipa a tutti i suoi lavori, firmando la maggiorparte degli interventi performativi.
www.jenniferrosa.org
Nel 2000 è co-fondatrice e attuale presidente dell'associazione culturale ARTEMIS, nel cui ambito conduce corsi, laboratori e attività organizzativa.
Nel 2008 è co-fondatrice dell'associazione REV – rete veneta arti performative.